Top

MEDITAZIONE

Bari: Anno 2016 – 2017

candele

Come le onde possono placarsi per rivelare l’immobilità delle profondità dell’oceano, così è anche possibile calmare le turbolenze della nostra mente,  per rivelare la sua naturale chiarezza originaria.

La capacità di fare questo,  risiede all’interno della nostra mente,  la chiave per accedervi è la meditazione.

La meditazione ha come principio fondamentale l’acquietamento della mente,  che in questa condizione prende coscienza dei suoi diversi aspetti,  per trascenderli e contattare quello spazio profondo e incontaminato,  che è all’interno di ognuno di noi, spazio abitato da quiete, saggezza e profonda comprensione.

La meditazione come chiave di accesso alla mente può assumere forme diverse, ognuna con una propria tecnica,  a  noi  il compito di sperimentare e praticare quella più consona, alla nostra struttura mentale e fisica.

L’Associazione Nuovo Aleph nei suoi vent’anni di vita ha proposto e propone percorsi di meditazione, dal taglio meramente laico,  espressione di discipline millenarie, di tradizione indiana, cinese e giapponese.

Quest’anno le proposte sono: MEDITAZIONE e  KIRTAN


MEDITAZIONE

2015 -  2016
è un percorso che attingerà alle potenti tecniche meditative dello yoga. Il corso aperto a tutti, parte dalle tecniche semplici di concentrazione sul corpo, sul respiro, sulla visualizzazione, sul mantra.…… la concentrazione stabile, avvia un processo che contrasta la malattia, attiva l’autostima, la creatività e la realizzazione delle aspirazioni più profonde. Sono inoltre previste alcune sessioni di ”YOGA NIDRA” (YOGA NIDRA di Swami Satyananda Saraswati),dalle quali imparare il rilassamento conscio. Il termine YOGA  NIDRA  deriva da due parole sanscrite: “Yoga”, unione e consapevolezza unidirezionale e  “Nidra” che vuol dire sonno, sonno consapevole, condizione di profondo rilassamento fisico, mentale ed emozionale,  che permette di contattare e risvegliare la propria coscienza.  Se la coscienza può essere allontanata dal fragore della vita quotidiana, diviene un mezzo potente di auto-guarigione e di sviluppo delle qualità personali

2016 – 2017
Continua il programma dello scorso anno sociale, a cui si aggiunge il lavoro sui CHAKRA.
I CHAKRA sono  vortici di energia, si trovano in determinate aree del corpo e controllano il flusso del prana, l’energia dell’ intera struttura umana. Il loro potenziale viene contattato e risvegliato dal tocco della consapevolezza.
La meditazione ci offre una serie di strumenti:  focalizzazioni, suoni , immagini … ed altro, che permettono  di contattare i  CHAKRA e rendere disponibile la loro energia.
Perché farlo?
Perché la nostra mente diviene più introversa, focalizzata e creativa.
Perché l’energia che i CHAKRA possono mettere a disposizione dei nostri organi ne viene accresciuta.
Perché la meditazione sui CHAKRA, aiuta il risveglio di parti del nostro cervello inespresse e sopite, che  attivano capacità psichiche e mentali

Insegnante: Daniela Santostasi


ORARIO
Gli orari, si riferiscono all’inizio della meditazione e pertanto bisogna arrivare in associazione, con l’anticipo necessario a prepararsi, per essere pronti per la pratica, con puntualità.


19.30 – 20.30 mercoledì


KIRTAN

tecnica del bakti yoga che utilizza la ripetizione dei mantra accompagnati da strumenti musicali.

Sul sentiero della meditazione il kirtan è uno dei tre metodi con il quale il bakti, l’amore trascendentale, viene risvegliato…. le emozioni represse che si accumulano di giorno in giorno, liberate….” Swami Satyananda Saraswati

ORARIO : 17.00 – 19.00 terzo sabato del mese